Chi Siamo

PROGETTO

L’obiettivo generale del progetto ” VOLONTARIA-MENTE GIOVANE ” è ridurre fenomeni di devianza giovanile nel territorio dell’area metropolitana di Reggio Calabria. I beneficiari saranno indirizzati verso percorsi di legalità, consumo critico, impegno civico, responsabilità sociale e ambientale mediante la partecipazione ad attività di volontariato che moltiplicheranno le occasioni di contatto diretto tra Istituzioni territoriali e formative, terzo settore e giovani. Il progetto punterà inoltre alla diffusione di principi di solidarietà e prevenzione attraverso l’opera volontaria dei giovani coinvolti nell’erogazione di taluni servizi pubblici e nell’espletamento di attività finalizzate all’assistenza e realizzate dalle realtà del terzo settore reggino. Sarà predisposta una “carta giovani” che permetterà ai soci di ottenere sconti, agevolazioni e benefici in oltre 39 paesi europei. La tessera costituirà inoltre una vera e propria “carta civica”: un mezzo capace di supportare e facilitare le condotte e i consumi culturali ed eticamente responsabili dei giovani. Infatti, aderendo alle proposte e alle “chiamate” pubblicizzate sul portale del progetto, sarà possibile per ciascun giovane ricaricare la carta con dei punti e, al raggiungimento di soglie predeterminate, ottenere premi e agevolazioni. Si procederà ad un’ampia e variegata offerta di “chiamate” al volontariato, “occasioni di accesso” ai servizi culturali, formativi e informativi della città, “promozioni di consumi etici”. Le Amministrazioni pubbliche e le associazioni, infatti, attraverso avvisi pubblici, chiameranno i giovani a partecipare e attivarsi per la propria comunità locale mettendo a disposizione del territorio percorsi di formazione e di accompagnamento (ad esempio, collaborando all’apertura di una biblioteca o di un centro di aggregazione giovanile, mantenendo pulito un angolo di verde, educando i cittadini alla raccolta differenziata ecc….). Le ore impegnate nel volontariato, a loro volta, “ricaricheranno” la carta giovani, offrendo la possibilità di accumulare punti per ottenere premi riconducibili a percorsi ed eventi culturali e sconti, agevolazioni da “spendere” nel medesimo circuito di servizi culturali e formativi. La carta concorrerà altresì alla promozione di consumi etici che manifestino marcati tratti di responsabilità sociale, ambientale, civile ponendo l’attenzione per la cultura, la prevenzione delle malattie e dei disagi (ad esempio, l’acquisto di libri e cd musicali, l’ utilizzo dei mezzi pubblici, l’iscrizione per la pratica sportiva, il consumo di prodotti provenienti dal mercato equo e solidale, ecc.). Gli operatori del progetto inviteranno le categorie di esercizi commerciali e gli erogatori di servizi coinvolti ad esprimere l’interesse per divenire “stazioni” di ricarica punti della carta giovani in concomitanza di acquisti o erogazioni. Nei 12 mesi della fase esecutiva del progetto, circa 1000 giovani saranno “chiamati” ad impegnarsi nei progetti di volontariato proposti, nella misura stimata di 4000 ore di attività. La verifica di tali risultati sarà garantita dalla registrazione di ciascuna prestazione, in tempo reale, sul portale informatico del progetto dal quale si potrà monitorare in qualsiasi momento l’andamento dei dati. Sarà, altresì, possibile estrapolare ed elaborare i dati conclusivi.

Al termine del progetto è attesa la rilevazione di:

  • un significativo aumento della popolazione giovanile impegnata in progetti di volontariato
  • un incremento delle condotte e dei consumi incentivati
  • un ampliamento dei servizi alla persona offerti sul territorio dell’area metropolitana di Reggio Calabria
  • una riduzione dei fenomeni di devianza giovanile.
  • un aumento dell’accesso ai servizi non a pagamento incentivati (ad esempio, prestitibibliotecari, accesso allo sportello Europa) stimato nella misura del 5% per la fascia di età compresa nel progetto.Anche questi dati saranno monitorabili in tempo reale attraverso l’elaborazione dei dati affluenti nel portale informatico dagli esercizi e dalle strutture convenzionate o di quelli rilevati periodicamente dalle statistiche locali.
BENEFICIARI

I beneficiari diretti del progetto potranno essere tutti i giovani, di età compresa tra i 15 e i 29 anni, residenti e non nell’area metropolitana di Reggio Calabria. Ciascuno di questi soggetti potrà richiedere la carta per usufruire delle agevolazioni previste dalla stessa. Partecipando alle attività di volontariato e/o indirizzando i propri consumi verso il mercato equosolidale, i possessori della card otterranno i punti preventivamente stabiliti. Si stima che nel corso di tutto il periodo delle attività progettuali circa 4000 giovani richiederanno e otterranno la carta, e circa 1000 di questi prenderanno parte alle attività di volontariato previste. Per la partecipazione alle attività di volontariato, invece, ciascuna entità richiedente fisserà, d’intesa con il gruppo di lavoro e in conformità al regolamento del progetto:

  • il numero di soggetti necessari
  • eventuali requisiti di età ed esperienza
  • la sussistenza di titoli preferenziali
  • criteri e modalità di selezione (che dovranno essere ispirati alla massima trasparenza edoggettività ed ai principi di parità di genere e non discriminazione)Saranno, in ogni caso, previsti meccanismi (quote di riserva, titoli di preferenza ecc….) tali da assicurare la partecipazione alle attività di volontariato di giovani in condizione di disagio, con minori opportunità o provenienti da contesti territoriali a rischio.I beneficiari indiretti del progetto, quali collaboratori delle attività svolte e utenti dei servizi erogati, saranno tutti i cittadini dell’area metropolitana di Reggio Calabria. Ulteriori beneficiari del progetto saranno le entità istituzionali e associative (Comune, istituti scolastici, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali ecc….) che ospiteranno i giovani volontari per effettuare le proprie attività.Alla fase di preparazione della proposta parteciperanno 5 soggetti, appartenenti alle associazioni promotrici (Comunità Giovanile Chronos e Centro Comunitario Agape). Nella fase esecutiva è previsto che all’interno della ATS, oltre alle risorse umane indicate nel progetto, operino come volontari un numero complessivo di 50 giovani, selezionati tra i beneficiari diretti secondo i principi, le modalità e i criteri previsti per ogni altra attività. Tali giovani svolgeranno compiti di gestione, assistenza, informazione, monitoraggio e controllo del buon andamento delle attività progettuali.
IMPATTO A LIVELLO LOCALE

Il progetto, in aggiunta agli specifici risultati descritti nella precedente sezione, potrà costituire un semplice, ma straordinario, volano per il volontariato della città ed anche un efficace strumento di contrasto alla devianza e alla subcultura dell’illegalità diffusa tra i giovani attraverso l’aumento delle condotte civiche e dei consumi etici e responsabili.

Il progetto ha come obiettivo quello di ridurre la distanza tra giovani, terzo settore ed istituzioni, sperimentando formule innovative che sappiano approdare a nuove forme di rappresentanza e di protagonismo attivo alla vita cittadina. Il protagonismo giovanile, ispirato dagli strumenti di partecipazione e di consumo correlati alla carta giovani, inciderà sul cambiamento dei bisogni emergenti in città e potrà garantire ai giovani stessi maggiori spazi di partecipazione, iniziativa sociale e rappresentanza. Le attività progettuali e, in particolare, l’azione dei volontari, faciliteranno inoltre l’accesso e la fruizione di servizi pubblici e privati a vantaggio di tutta la popolazione cittadina, innescando così nel tessuto sociale inediti processi di legalità e di ritrovata fiducia nelle istituzioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi